#CUOREDINAPOLI 2019
Una rivoluzionaria presa di coscienza
Quartieri Spagnoli

Il tema di questa nuova edizione, Una rivoluzionaria presa di coscienza, fa riferimento alla riflessione teorica compiuta dal laboratorio di NTA durante i suoi dieci anni di attività e alla necessità di un posizionamento etico e ‘politico’ dell’arte e dell’artista. Quest’ultimo è inteso come soggetto plurale che sviluppa un’indagine culturale attraverso la quale decifra le caratteristiche di un determinato luogo o di uno specifico sistema per individuare, rendere visibili e accelerare le reti di connessioni esistenti, al fine di nutrire il territorio comune.

L’edizione 2019 di #CUOREDINAPOLI ha previsto diverse azioni diffuse su un’ampia area dei Quartieri Spagnoli che va da via Concordia a vico Trinità degli Spagnoli a Santa Teresa delle Grazie. L’azione sul territorio è stata potenziata da operazioni artistiche modellate sulle persone, seguendo una vera e propria strategia definita “people specific”. Sono state messe in evidenza le specificità delle singole ‘zone’ del quartiere: nei pressi di piazza Montecalvario le girandole flyer (“La girandola che cattura l’anima di Montecalvario”) hanno ‘catturato’ le correnti di aria e l’anima del quartiere; in vico Lungo Trinità degli Spagnoli una tavolata con gli abitanti (“Il Quartiere è una casa a cielo aperto”) è stata illuminata da un cielo digitale; i tubi arrugginiti, gli oggetti abbandonati per strada, in Via Speranzella, quelli ‘in attesa’ di essere utilizzati e anche le merci in vendita hanno assunto una diversa identità attraverso colori e nuove nominazioni che hanno modificato la percezione del luogo e  il punto di vista (“Cambia la vista del punto”);  le insegne luminose con gli avatar dei negozianti (“Gli avatar di via De Deo”)  hanno animato la principale via commerciale dei Quartieri Spagnoli; le crepe dei muri (“L’arteria del WebFaro #CUOREDINAPOLI”) di vico due Porte a Toledo, colorate di rosso, hanno contribuito a costruire un cannocchiale ottico che ha condotto lo sguardo fino alla terrazza di Foqus dove dal 15 dicembre 2018 è istallato il WebFaro, anima fisica e luminosa del battito #CUOREDINAPOLI,  visibile da Piazza Montecalvario e connesso all’App (Android) #CUOREDINAPOLI che consente la condivisione dei battiti attraverso i social. Inoltre la scultura anamorfica “ANIMA”, composta da 360 “CUSBI” luminosi e pulsanti, collegati al battito del WebFaro #CUOREDINAPOLI, è stata installata a cura del team di artisti mediaintegrati nel cortile interno della Fondazione Foqus, nei pressi della quale è stata posizionata anche l’installazione “Cuore #CONfiato”.

Edizione: V

Data: 4 Maggio 2019

Luogo: Quartieri Spagnoli